Salvatore Laisa
Pubblicato il

On the Android side

Autore

https://www.android.com/static/2016/img/share/andy-lg.png

Ebbene sì, dopo un anno di utenza iPhone... sono passato al lato Android della telefonia smart!

Ho preso un HTC Desire con l'ultima release del sistema operativo di Google (2.2 Froyo) e in poco più di 24 ore mi son già drogato con tutta la smanettabilità che questo device mette a disposizione!

Già dai primi minuti avevo l'impressione di avere in mano un device molto più indipendente del melafonino, in quanto gran parte delle funzionalità sono gestibili direttamente da telefono e non necessitano un iTunes di turno per essere configurate.

Interfaccia

Per chi arriva da iPhone l'interfaccia di Android può sembrare un pò più rude, non c'è tutto il glossy che contraddistingue la Apple nelle sue ultime creazioni... ma appunto questo glossy non è un pò visto e rivisto? Non c'è "chic-oseria" ma l'interfaccia del robottino è gradevole e pulita allo stesso tempo. Ah ma non vi ho detto che ci sono gli sfondi animati?

Il market

Bisogna partire dal presupposto che appunto non c'è iTunes, quindi o si cercano le app direttamente dall'Android Market sul telefono o si può passare da mercati indipendenti, e qui appunto arriva il bello: al contrario di Apple, Google permette app store indipendenti/alternativi e la distribuzione manuale illimitata delle proprie app. Un buon secondo store è AppBrain. Il numero di app e il metodo di installazione sono simili a quelli di iPhone, il pagamento (quando è necessario) viene effetto con Checkout e il primo pagamento fa da registrazione al servizio. Quasi tutte le app che usavo su iPhone le ho ritrovate su Android o ne ho trovato delle controparti, per ora il grande assente è il TomTom!

Funzioni standard (ovvero quando non ti serve un'app per ogni cosa)

Sicuramente le app sono delle gran cose (io in primis ne realizzo qualcuna a volte) ma cosa faccio con uno smartphone appena preso? Con Android sono già inclusi la ricerca vocale su Google, Maps, YouTube, Google Talk, un navigatore GPS interno (basato su Maps + Voice) e se si usa già un account Gmail, inserendo le credenziali alla prima accensione del telefono troverai mail, rubrica e calendario già impostati e sincronizzati!

Usi Chrome? il link è servito su Android!

Una piccolezza, ma comoda, se usate Chrome come browser principale c'è una simpatica estensione (con relativa app) che si chiama Chrome to Phone che permette di inviare la pagina che stiamo visualizzando direttamente sul device Android con un click!

A proposito di web... il browser!

Il browser è (ovviamente) basato su Webkit, con supporto multi pagina stile tab nei browser desktop, una comoda funzione che cerca di adattare i testi della pagina allo schermo e favorire la lettura e supporto per Flash Player 10.1, quindi la possibilità di vedere il web per intero.

Il telefono (HTC si sta dando da fare!)

Come dicevo in apertura ho preso un Desire della HTC, marca che ho sempre rispettato e che negli ultimi mesi in quanto a dispositivi all'avanguardia si sta dando molto da fare!

Le cose più notevoli di questo device sono:

  • brillantezza dei colori sullo schermo, pensavo fosse il solito claim pubblicitario invece è vero!
  • schermo da 3.7 pollici
  • fotocamera da 5megapixel con led-flash (che può essere usato come torcia!)
  • memoria interna + microSD, quindi possibilità di espandere quando e quanto si vuoleì
  • si collega tramite cavo USB sia per trasferimento dati che per ricarica

Le pecche finora sono: la durata della ricarica della batteria che per ora mi sembra particolarmente lunga e la mancanza di un client ufficiale per Mac.

Basta!

Ho scritto un papiro ed è meglio che mi fermo, perché potrei andare avanti a scrivere per ore 😎 e poi devo tornare a smanettare su Android e fare altri test!