Salvatore Laisa Salvatore Laisa

Ritorno al passato

Tags: tecnicisminostalgiaweb

Tempo di lettura: 3 minuti

Foto di Simon Schwyter su Unsplash Foto di Simon Schwyter su Unsplash

Nella seconda parte di questo 2021 ho dedicato una fetta del mio tempo libero al ripristino di alcuni miei vecchi progetti.

Data la mia vecchia “ossessione” per i backup (quando era ancora necessario farli a manina) sono finito diverse volte a sbirciare tra i sorgenti dei miei vecchi progetti e ho sentito il dovere di dargli la dignità di essere pubblicati un’ultima volta (per alcuni la prima in assoluto) 🤓.

Tuttavia il processo non è sempre così banale, nonostante molti dei miei progetti siano basati su HTML/CSS/JS che sono mediamente meno severi in materia di retrocompatibilità rispetto ad altri ambienti ho comunque dovuto apportare qualche modifica, in altri casi ho praticamente riscritto tutto da capo 🙂.

Ecco un breve recap di quali zombie ho riportato in vita:

NomeAnnoCos’è?Era in..…ora è in
Moebiusmania.net2008 / 2014il mio blog tecnico di tutorial e guide di web developmentWordPressNext.js SSG
iMarcuz2009la mia prima e banale app per iOS (mai pubblicata su AppStore), progetto molto goliardico 🤣Appcelerator Titanium (JS)Flutter (Dart)
Contact page2009una landing page con i miei contatti che era visualizzata sul vecchio dominio .netFlash AS3HTML/CSS/JS
Tunzap2011Un progetto mai terminato e mai pubblicato di una UI per fare scaffolding di progetti webHTML/CSS + jQueryHTML/CSS/JS
Mohole - portale2012pagina “portale” per la scuola Mohole dove ho lavorato dal 2009 al 2014HTML/CSS + jQueryHTML/CSS + Typescript

Ovviamente tutti i sorgenti di questi progetti sono disponibili su Github, in alcuni casi anche del codice originale (di cui non mi faccio vanto).

Con Next.js e il file di backup di Splinder ho anche ricreato una copia del mio primissimo blog personale (2003-2008), ma onestamente quello non penso di ri-pubblicarlo da nessuna parte perché è abbastanza imbarazzante 🤣.

Ho sempre una certa nostaglia per il web pre-mobile (circa 2012?) e penso che ci scriverò un post a riguardo tra non molto, sopratutto perché credo che sia stato dimenticato e “sovrascritto” troppo velocemente.

Forse riportare alla luce vecchi progetti di quel periodo, anche se piccoli e personali, può essere un modo per spianare la strada all’archeologia del futuro…


Se ti piace questo blog e ti va di supportarmi, o anche solo se se ti sto un pò simpatico, puoi offrirmi un caffé! E' un piccolo gesto ma che apprezzerei molto 🙂.