La Rai ha finalmente capito da che parte deve andare

Tags: tvevoluzione

Tempo di lettura: 2 minuti

Screenshot promozionale della nuova app presente sui vari store. Screenshot promozionale della nuova app presente sui vari store.

Sì, questo giro tra titolo e intro sono andato un po lungo, ma non nascondo che in questo post c'è un certo sfogo personale, per una volta positivo eh!

La recentemente aggiornata applicazione per smart TV e la nuova policy del catalogo permettono di usufruire dei contenuti della televisione di stato in maniera più dinamica e senza per forza un'antenna televisiva. Era ora, dato che siamo costretti a pagarla...

Ricapitolando...

Il sito http://www.raiplay.it/ e le app mobile e smart TV della Rai sono stati aggiornati, sia come brand, come design e come fruizione dei contenuti... incredibile ma vero in decisamente meglio e al pari di qualcosa di decente! E' stato creato un brand apposito "Rai Play", le UI dei client sono state rinfrescate allineandosi ai nuovi standard, il catalogo dei contenuti è stato decisamente ravvivato, sono state ridotte le pubblicità obbligatorie prima degli streaming live e replay e sull'applicazione smart TV (Android) è finalmente utilizzabile per la visione in diretta dei canali via internet!

Quindi ora la Rai è cool? sono avanti sui tempi? Non ancora, ma sono sulla giusta strada. Siamo costretti a pagare il canone, anche se ora non è più prettamente un canone ma è stato rigirato in altri termini, anche se non abbiamo antenne e o vere e proprie TV, quindi il fatto che mettano a disposizione i contenuti in replay e i canali live via internet era il minimo che potessero fare per dare almeno una parvenza di senso ad una tassa televisiva.

"vecchia" TV, nuove abitudini

Non che sia un grande consumatore della TV di stato, ma Rai 4-5-Movies-Storia-News24 sono canali che ogni tanto non mi dispiaceva bazzicare quando avevo un'antenna collegata alla TV. Il cambiamento era necessario, ma già da diverso tempo si guarda molta meno televisione "classica", gli orari e il modo di fruire i contenuti dal piccolo schermo sono molto cambiati negli ultimi anni, quindi come già ribadito sopra, se proprio dobbiamo pagare almeno che questa TV di stato si adatti alle nostre esigenze.

E finalmente sembra lo stia facendo, speriamo che abbiano capito davvero che è questa la strada da seguire...


Se ti piace questo blog e ti va di supportarmi, o anche solo se se ti sto un pò simpatico, puoi offrirmi un caffé! E' un piccolo gesto ma che apprezzerei molto 🙂.